Scuola Primaria

REGOLAMENTO SCUOLA PRIMARIA

Per rendere concrete le finalità della Scuola e per regolamentare l’itinerario del percorso educativo, si presentano i seguenti articoli, rivolti agli alunni.

1. Tutti gli alunni devono lavorare seriamente, mantenendo una condotta adeguata, per raggiungere gli obiettivi didattici ed educativi.

2. Gli alunni devono sempre salutare e avere rispetto nei confronti del Dirigente Scolastico, di tutto il personale docente e non docente e dei compagni.

3. L’igiene personale, la cura di sé, l’abbigliamento devono essere consoni all’ambiente scolastico (pulizia dei capelli e delle unghie, ordine della capigliatura). 

4. Gli alunni devono tenere un linguaggio e un atteggiamento che non scada mai nella volgarità.

5. All’entrata (sia del mattino che del pomeriggio) gli alunni devono trovarsi all’ingresso della scuola cinque minuti prima dell’inizio delle lezioni, senza eccessivo anticipo.

6. Negli spostamenti da un’aula all’altra, all’ingresso e all’uscita, gli alunni devono tenere un comportamento corretto ed educato, controllando il tono di voce, per evitare di arrecare disturbo alle altre classi. Al cambio di insegnante gli alunni devono rimanere in aula, aspettando l’insegnante della lezione successiva. Non è permesso correre nei corridoi o nell’atrio, uscire dalla classe senza autorizzazione, gridare, disturbare lo svolgimento delle lezioni nelle altre classi.

7. Nell’intervallo gli alunni devono consumare la merenda e accedere ai servizi prima del suono della campanella. Nell’aula e nei corridoi sono da evitare tutti i giochi che possono diventare pericolosi (spingersi, salire e scendere le scale) e il tono di voce deve essere moderato: gli alunni dovranno seguire le indicazioni degli insegnanti e dei collaboratori scolastici. Al termine dell’intervallo, con sollecitudine, si rientra in classe e non si accede più ai servizi.

8. I servizi vanno utilizzati in modo corretto e devono essere rispettate le più elementari norme di igiene e pulizia.

9. Al termine delle lezioni, gli alunni attendono l’ordine dell’insegnante pe ritirare, vestirsi e dirigersi ordinatamente e in silenzio all’uscita.

10. Gli alunni possono uscire dall’aula solo per motivi validi e urgenti e con il permesso del docente. In nessun caso possono maneggiare impropriamente materiali di lavoro utili per la didattica. 

Non possono accedere ai locali della segreteria e della bidelleria senza autorizzazione.

11. Gli alunni devono portare quotidianamente il diario scolastico che è il mezzo di comunicazione tra scuola e famiglia; lo stesso deve essere utilizzato unicamente per tale scopo e vanno evitate scritte, immagini, dediche, ritagli.

12. I genitori sono invitati a controllare i compiti e le lezioni assegnate, le eventuali annotazioni degli insegnanti, le comunicazioni della scuola e ad apporre la propria firma per presa visione sia sul diario che sul registro elettronico e/o su classroom.

13. Gli alunni devono essere puntuali nel rispetto delle scadenze riguardanti consegna di adesioni alle varie attività e relative quote, riconsegna di verifiche scritte ed altre comunicazioni scuola-famiglia.

14. Ogni alunno è responsabile dell’integrità degli arredi e del materiale didattico.

15. Per assentarsi dall’edificio scolastico durante le lezioni sono necessari: la richiesta dei genitori e la presenza di un genitore o persona delegata. Gli alunni non potranno essere affidati a persone che non siano state preventivamente delegate al ritiro da entrambi i genitori.

16. Dopo un’assenza, gli alunni devono presentare la giustificazione scritta da uno dei genitori in cui vengono precisati i giorni di effettiva assenza e il motivo della stessa. Anche il ritardo all’ingresso deve essere giustificato.

17. Gli alunni devono osservare i regolamenti relativi a: palestra, laboratori, aula video, aula di scienze, aula di musica, biblioteca, in cui gli alunni comunque non potranno mai accedere da soli.

18. Gli alunni devono portare a scuola solo l’occorrente per lo svolgimento delle attività e non somme di denaro, oggetti di valore, dispositivi elettronici, giochi vari, telefono cellulare, che rappresentano elemento di distrazione e di disturbo per chi li usa e per i compagni. 

19. Non è possibile far pervenire tramite i collaboratori scolastici, materiale didattico dimenticato o altro (merende, scarpe da ginnastica, flauti…) se non su richiesta dell’insegnante.

20.I genitori non possono accedere ai locali scolastici al di fuori dell’orario di ricevimento, se non su appuntamento o per casi di assoluta necessità (salute del bambino, incidente, convocazione). 

21. Gli alunni devono rispettare il lavoro e seguire le indicazioni dei collaboratori scolastici che assicurano, con i docenti, il buon funzionamento della scuola ed in alcuni momenti possono essere incaricati della sorveglianza di una classe o di un gruppo di alunni.

22. Durante le gite scolastiche gli alunni devono portare lo stretto necessario consigliato dagli insegnanti. È vietato portare oggetti di valore.

23. È vietato l’uso personale del fotocopiatore.

24. Gli alunni devono mostrare rispetto nei confronti del personale scolastico e dei compagni. In caso di comportamento scorretto e/o violento che può arrecare danno ai beni e alle persone, è prevista la sospensione dalle attività scolastiche dopo aver sentito il team dei docenti che deve esprimere, nel caso, parere unanime. La sospensione prevede l’automatica esclusione dalla partecipazione al viaggio di istruzione.